Nino Amato al successo internazionale con il suo libro di poesie in spagnolo.

Più di 15.000 copie vendute in un progetto editoriale coordinato con la Aster Academy International, con lo scrittore Alessio Follieri.

Gaetano Amato e il libro di poesieGaetano Amato, meglio conosciuto come “Nino”, è uno degli autori italiani di poesie più prolifici, con una vita trascorsa dal teatro al giornalismo, con la costante presenza della passione per la poesia. La Aster Academy sta improntando nell’ultimo anno il progetto di catalogare e raccogliere in raccolte l’enorme quantità di poesie del poeta italiano per pianificare la pubblicazione in diversi paesi. Le ultime stime di catalogazione annunciano un quantitativo enorme che supera le 4000 poesie. Nino Amato attraversa i tanti argomenti della vita e li traduce di fatto in poesia. Diversi libri in italiano già pubblicati, molte le antologie in cui si trovano una o più poesie del poeta italiano. Mentre l’anno scorso è avvenuto il debutto in Argentina con una pubblicazione di una raccolta di 100 poesie dal titolo “Palabras que escapan del sonido del alma” che in Italiano vuol dire “Parole che scappano dal suono dell’anima”. Il successo sud americano è stato subito immediato, l’opera poetica dal 2015 al 2016 ha superato le 15000 copie vendute che per la poesia sono davvero notevoli. E’ noto infatti che in qualità di genere editoriale la poesia non ha certo la stessa risposta di pubblico rispetto alla narrativa, al di là dei poeti storicamente affermati, i libri di poesia contemporanea hanno ben maggiori difficoltà di emergere e soprattutto di circoscriversi in un mercato editoriale definito. In questo ambito il libro di Nino Amato è un’eccezione che non nasce per caso.
Le qualità artistiche ovviamente sono le prime e più importanti, come la musica la poesia deve emozionare, se non esiste quel quid artistico è proibita qualsiasi velleità di successo, ed è ovvio che per strutturare un numero di vendite così alto la qualità artistica dell’autore e nel caso di Nino anche l’esperienza di anni trascorsi, respirando gli ambienti artistici e letterari si sono rivelati fondamentali, ma al giorno d’oggi è necessaria anche la squadra. Bisogna parlare di “progetto editoriale” ed è qui che entrano in gioco le altre figure importanti e fondamentali in una filiera editoriale. Qui l’importanza di una cooperazione e un organizzazione editoriale come la Aster Academy International nella figura del presidente internazionale Alessio Follieri, anch’egli scrittore ma che in ambito associativo coordina anche l’aspetto del “progetto editoriale” dove “non si può improvvisare” come afferma lo stesso Follieri. Lo scrittore deve fare il suo, scrivere, ma dopo questo primo approccio è necessario “l’editore” e quindi tutta una serie di figure professionali che assolvono a compiti diversi.  Coordinare tutti questi aspetti determina gli esiti di rendere un opera fruibile al pubblico. “Inutile rifuggire in auto pubblicazioni e da scrittori trasformarsi in: venditori, editori, distributori, pubblicitari, etc… è vero il primo venditore di un libro è lo stesso autore, soprattutto quando un autore deve emergere, ma d’altra parte non si può pretendere di ottenere risultati sostituendo in toto la filiera editoriale, è come pretendere di correre in Formula 1 senza squadra corse, i risultati pretendono numeri importanti” sostiene il presidente della Aster Academy.
Per Nino Amato “E’ motivo di soddisfazione essere letti e apprezzati, anche in paesi diversi, vedere cosa percepisce il mondo dal tuo modo di scrivere, è sicuramente un’emozione unica”, Nino preferisce non dire altro e dare spazio alla scrittura, le parole, “Parole che scappano dal suono dell’anima”.